Considerazioni sulle aspettative degli utenti di e-commerce

Sommario: Questo è il primo articolo del blog. Ho descritto la “Jakob’s Law of Internet” oltre che delle considerazioni sulle aspettative degli utenti di e-commerce a fine 2018.

Molto spesso si sente parlare di design, di user experience e di user interface, ma quanta attenzione si da effettivamente all’utente del nostro sito?

Molto tempo fa ho letto la “Jakob’s Law of Internet User Experience” e da allora la mia concezione di UX è cambiata totalmente. Leggi tu stesso: “Users spend most of their time on other sites. This means that users prefer your site to work the same way as all the other sites they already know. Design for patterns for which users are accustomed.”

Se hai visualizzato il video, allora ti sarai accorto che Jakob Nielsen ha identificato due possibili comportamenti dell’utente: chi riconosce funzioni e design di un sito web o e-commerce e chi rimane totalmente spiazzato. Semplificando ancora di più: chi rispetta le convenzioni di design permette una buona navigazione del sito e quindi riesce senza ombra di dubbio a raggiungere i suoi obiettivi, qualunque essi siano.

Un esempio pratico: il caso “Rick Gaming”

Immaginate di essere dei proprietari di un negozio specializzato nella vendita di accessori e componenti per pc da gaming, che per comodità chiameremo “Rick Gaming”. Analizzando il “comportamento” del nostro utente tipo, possiamo affermare che questo si informi su Youtube e su alcuni dei più rilevanti siti web in Italia: Tom’s Hardware ed il suo relativo forum, Multiplayer, Eurogamer e via dicendo. Navigando sui forum (che fa old-school in alcuni settori, ma in questo è praticamente necessario ed infatti molto attivo) tutte le persone interessate all’acquisto di un pc fisso da gaming prendono in considerazione Amazon.

Il colosso di Jeff Bezos è un chiaro punto di riferimento per numerosi aspetti:

  • Il prezzo;
  • L’assistenza;
  • Le immagini;
  • Le recensioni degli utenti;
  • Le domande e le risposte degli utenti;
  • Le informazioni precise come il modello di una motherboard.

.. Forse anche in questo ordine 🙂

Quindi, in questo preciso momento, l’utente è abituato a navigare su Amazon nelle sue varie categorie o nei suoi nodi per acquisire maggiori informazioni e per acquistare X prodotti.

Senza tanti giri, vado dritto al dunque: come posso realizzare un sito web che sia quanto meno simile ad Amazon?

[INSERISCI L’IMMAGINE]
Screenshot del nodo “Negozio PC Gaming” di Amazon IT.

Visualizzate attentamente questo screenshot: quanti elementi di design potreste applicare al sito web di “Rick Gaming”? Il logo in alto a sinistra, la barra di ricerca enorme in alto, l’account nel menù a destra insieme agli ordini ed il carrello e via dicendo.

Per non parlare poi dell’architettura del sito web, che Amazon ha già realizzato per noi:

  • Portatili;
  • Desktop;
  • Monitor;
  • Componenti;
  • Mouse e controller;
  • Cuffie gaming;
  • Networking;
  • Casse per pc;
  • Videogames e console.

Ovviamente “Rick Gaming” sceglierà l’architettura del suo sito anche in base alla disponibilità dei fornitori / del magazzino etc.

Gli elementi del design in tutto il sito

Il discorso è e deve essere esteso anche alle categorie, ai prodotti e ad alcune caratteristiche simili dei portali che ad oggi hanno conquistato il mondo :).

Accedendo alla categoria “Portatili” di Amazon, possiamo immediatamente carpire gli elementi del design che fanno la differenza. Partendo da sinistra verso destra, si notano subito i filtri con le varie selezioni per la spedizione Prime o meno, la scelta della marca, la visualizzazione di prodotti in base a una recensione X e la disponibilità degli oggetti.

I prodotti delle varie categorie presentano un’immagine posta sopra al titolo, il prezzo messo ben in evidenza come le tempistiche per la spedizione e le recensioni degli utenti.

La scheda del singolo prodotto è molto dettagliata, riesce a rispondere alle domande dei possibili acquirenti e permette sia di acquistare un singolo prodotto, che di scorrere tra i vari correlati.

Ricollegandoci al discorso precedente, voglio puntualizzare che non bisogna copiare in tutto e per tutto Amazon o il sito principale di riferimento, anzi, è sempre meglio realizzare una strategia di comunicazione singolare per “farsi valere”, soprattutto in mercati competitivi come quello del Gaming. Nella parte pratica, che sia un e-commerce realizzato con Prestashop o Magento, è indispensabile ad oggi riconoscere gli elementi del design che facilitano la UX e soprattutto inserire nel sito quelli che vengono utilizzati dai nostri potenziali clienti su siti di riferimento.

Chiudendo il discorso di Rick

In questa prima parte spero di averti spiegato per bene come funziona la legge di Internet enunciata da Nielsen, infatti un sito web che non presenta tutta una serie di accortezze e di standard NON può funzionare bene.

Immaginate che ipotetici utenti di “Rick Gaming” trovino colori, forme, icone e metodi di acquisto totalmente diversi da Amazon: un conto è lavorare sui contenuti e sull’originalità, un conto è stravolgere quelli che sono i fondamentali della user experience.

Le aspettative degli utenti nel 2018

logo cosmo pirate

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    © Copyright 2019 · Lorenzo Ricciutelli · RCCLNZ95D22L117K